#Chiesina Uzzanese, approvate le variazioni di bilancio e l’Organismo di Composizione della Crisi.

#Chiesina Uzzanese, approvate le variazioni di bilancio e l’Organismo di Composizione della Crisi.

Nel Consiglio Comunale di Giovedì scorso, 20 Settembre, abbiamo approvato quanto segue. Ripercorrendo i punti all’ordine del giorno, questi sono i provvedimenti presi:

Dopo l’approvazione del verbale della seduta precedente (punto 1) e l’assenza di comunicazioni e interrogazioni (punto 2 e 3) siamo passati al 4° punto all’ordine del giorno, cioè l’approvazione della Variazione al Bilancio di Previsione 2018-2019-2020. Questo atto, così come tutti i simili precedenti in questi anni, vede lo spostamento di somme poco significative all’interno dei capitoli di spesa dell’ente e richieste dagli uffici. Con il nuovo metodo di bilancio, questi spostamenti sono necessari, di tanto in tanto, per aggiornare il bilancio alle esigenze.

Al punto n°5 dell’ordine del giorno abbiamo approvato, all’interno delle variazioni di bilancio, l’applicazione dell’avanzo di amministrazione 2017. Purtroppo, e come ormai sapete, non è possibile spendere tutto l’avanzo di amministrazione ma solo una piccola parte.

Sono stati destinati circa 50.000€: 20.000€ provenenti dall’avanzo e 30.000€ da una maggiore entrata degli oneri di urbanizzazione (da 100.000€ previsti, e già raggiunti, a 130.000€). In particolare, 15.000€ per la manutenzione straordinaria delle strade, 10.000€ per la segnaletica stradale, 25.000€ per la manutenzione di parchi e giardini, 10.000€ in più sulle verifiche sismiche (si passa da 18.000€ a 28.000€) ed infine 10.000€ sulla sicurezza antincendio.

Al sesto punto all’ordine del giorno abbiamo approvato il bilancio consolidato 2017: un atto tecnico dovuto, in quanto il nostro Comune, seppur in minima parte, possiede quote di alcune aziende partecipate.

Il 7° punto all’ordine del giorno prevedeva la nuova disposizione del mercato settimanale del Mercoledì. Dovendo rispondere alle nuove regole sulla sicurezza, il mercato non poteva continuare ad avere un passaggio di auto al suo interno. Per questo, e di concerto con gli ambulanti e le associazioni di categoria, i banchi saranno posizionati sulla superficie di Piazza Vittorio Emanuele II e su Via Garibaldi. Via Cavour e Via Vittorio Veneto saranno transitabili a senso unico nel solo giorno di mercato. Questa nuova disposizione dovrà essere approvata anche dai Vigili del Fuoco, dai quali aspettiamo risposta.

L’ultimo punto all’ordine del giorno, l’ottavo, ha visto l’approvazione del regolamento dell’Organismo di Composizione della Crisi, OCC. Questo importante provvedimento, di cui parleremo nel dettaglio nelle prossime settimane, è il primo passo per la creazione di questo organismo all’interno del nostro Comune. La legge 3/2012 prevede questa possibilità per la creazione di questo strumento che aiuterà i cittadini sovraindebitati (privati che non possono fallire e col cui reddito non riescono a ripagare i debiti contratti), potenzialmente di tutta la Provincia, a ristrutturare il loro debito e a riuscire a pagarlo per ripartire economicamente e socialmente.

Condividi su